Ciò che mangi è fondamentale!

Ciò che mangi è fondamentale!

Al nostro camp per portieri a della scorsa estate, il nostro nutrizionista ha fatto una presentazione di 45 minuti sui benefici di una dieta sana per gli atleti di alto livello. Mentre la nutrizione sportiva è una scienza dinamica e in evoluzione, le basi sono note da tempo: è importante fare una dieta equilibrata di proteine, carboidrati e grassi; cercare di limitare lo zucchero e gli alimenti trasformati; le verdure sono tue amiche, ecc.

Ho notato che i portieri più seri e dedicati presenti - anche i più talentuosi - hanno fatto domande e preso appunti. Altri hanno trattato la sessione in classe con impazienza appena celata. Tra di loro, il ritornello comune era: "So che dovrei mangiare meglio, ma ha davvero importanza? Sono giovane.

Sì, giovane o vecchio, è importante.

Certo, puoi cavartela con molte più indiscrezioni alimentari quando sei giovane. Ma questo non significa che non pagherai comunque un prezzo per una cattiva dieta. Ho sempre sostenuto che il fabbisogno energetico dei portieri in una partita è altrettanto critico come quello dei giocatori esterni, nonostante il fatto che ovviamente corriamo molto meno.

Nel nostro caso, dobbiamo concentrarci molto di più, e la concentrazione è impossibile senza energia.

Quando giocavo le partite dei playoff negli scorsi anni a volte mi trovavo affamato nel secondo tempo. Questo non va bene. Oltre alla perdita di energia e di esplosività che viene con un basso livello di zucchero nel sangue, non è mai un bene per la tua concentrazione aver fame mentre il gioco infuria intorno a te.

Per risolvere questo problema, ho modificato il mio programma, mangiando diversamente e integrando qualche alimento. Questo mi garantiva prestazioni migliori e ha veramente senso prendersi cura delle cose che possiamo controllare.

In alcune sessioni dei portieri, potrei parare centinaia di palloni, capire un'esercitazione nuova o complessa, o trovarmi in situazioni molto simili a quelle di gara. Stiamo in piedi per ore e ore, nel caldo e nell'umidità dell'estate o nel freddo dell'inverno. Questo richiede un buon carburante, soprattutto alla nostra età.

(VALERIO) Non proprio un cibo da prestazione

Fino all'anno scorso, la mia dieta era piuttosto povera. Non ero magro e neanche in super forma Ho sempre avuto un debole per il cibo e ho pensato che sarebbe stato brutalmente difficile cambiare la mia dieta, ma in realtà non è stato così. Una volta che ho finalmente preso la decisione - e ne riparleremo tra un attimo - si è trattato semplicemente di sostituire le cose cattive con cose sane che mi piacevano. Per fortuna, ho scoperto che mi piacciono gli spinaci e il cavolo, così ho iniziato a sostituire i miei pranzi a base di hamburger con insalate di pollo alla griglia. Sono passato dalle bibite al tè verde addolcito con miele - ancora un po' zuccherato, ma esponenzialmente meglio della soda - e ho sostituito i miei spuntini con gallette o proteine. Il mio spuntino energetico veloce prima dell'allenamento è un pancake proteico al burro d'arachidi biologico, banana.

Ho preso la decisione di cambiare la mia dieta perché, per la prima volta nella mia vita, ho notato un leggero aumento del grasso corporeo. Cioè, per la prima volta nella mia vita avevo davvero del grasso corporeo. Non era molto, ma non mi piaceva e sapevo che indicava che il mio metabolismo stava rallentando.

Devo anche pensare oltre al fisico alla cura della salute generale. Anche la migliore dieta non è una garanzia contro il cancro, malattie cardiache o altre gravi, ma è la cosa migliore che puoi fare per inclinare le probabilità a tuo favore. Questo, di nuovo, è qualcosa di cui i giovani atleti probabilmente non si preoccupano, e lo capisco. Ma ho notato diverse cose che hanno sicuramente aiutato le mie prestazioni atletiche, e si applicano a un atleta di qualsiasi età.

Imparerai ad amarlo - o almeno a tollerarlo

La prima è che dormo molto meglio da quando ho eliminato la caffeina. Sono passato da tre o quattro caffe al giorno a, al massimo, una a settimana. Non mi sveglio più nel mezzo della notte, nervoso e agitato, come ho fatto regolarmente per anni. Un sonno migliore e più riposante significa che mi alzo più riposato ed energico, e anche prima. Non molto tempo fa, avevo bisogno di almeno otto ore di sonno, e spesso arrivavo a dieci. Ora, sette mi sembrano giuste.

Ora ho anche più energia. Questo non è sorprendente, dato che ero solito riempirmi di cibi ricchi di zuccheri semplici, entrambi i quali aumentano l'infiammazione e interferiscono con i vari processi coinvolti nella trasformazione del cibo in energia prontamente disponibile. In relazione alla maggiore energia e al sonno migliore, non sento più il bisogno di un pisolino pomeridiano. Anche quando il mio programma lo permette, raramente mi preoccupo di quello che una volta era una necessità.

Finalmente, non mi sento più un ipocrita. Per anni, ho predicato il valore della buona alimentazione ai miei giocatori, per poi tornare a casa e mangiare di tutto. L'ho sempre giustificato indicando i miei livelli generali di forma fisica e il lavoro in palestra, ma sapevo che era una cattiva scusa. Un allenatore ha la responsabilità di dare l'esempio ai suoi giocatori. O si abbraccia questa responsabilità o la si evita. È una bella sensazione essere finalmente dalla parte giusta.

Sottolineo che non sono un esperto di nutrizione e nessuno dovrebbe prendere istruzioni specifiche da me su cosa mangiare. Ho semplicemente avuto il beneficio di lavorare con nutrizionisti professionisti e allenatori di prestazioni sportive. Ci sono centinaia di grandi e rispettabili fonti online, per chiunque abbia bisogno di una piccola guida.

Dirò solo questo: se sapete di dover fare un cambiamento, ma pensate che sarà troppo difficile, provate solo per un giorno. Sarete sorpresi di quanto velocemente le vostre papille gustative si adattino a una nuova dieta. Ora ottengo la stessa soddisfazione dalle mie insalate di pollo alla griglia che ho avuto dal vassoio di doppio cheeseburger di qualche mese fa. E la maggior parte degli esperti è d'accordo sul fatto che si dovrebbero inserire dei "cheat days" nella settimana, in modo da non sentirsi come se ci si stesse punendo.

Se qualcuno di voi ha le proprie storie, ricette o cibi preferiti, mi piacerebbe sentirli nei commenti. Grazie per aver letto!


Lascia un commento

I commenti saranno sottoposti ad approvazione per evitare spam.